Benedetto XVI da Sidney: Un mesaggio per l’Umanità

 

(clicca sulla foto per ingrandirla)

Nel suo famoso discorso all’areopago, san Paolo introdusse il messaggio così: Dio dona ogni cosa, compresa la vita e il respiro, a ciascuno, così che tutte le Nazioni possano ricercare Dio, se mai arrivino a trovarlo andando come a tentoni. Infatti egli non è lontano da ciascuno di noi, poiché in lui viviamo, ci muoviamo ed esistiamo (cfr At 17, 25-28).

Da quel momento, uomini e donne sono usciti fuori per raccontare la stessa vicenda, testimoniando l’amore e la verità di Cristo, e contribuendo alla missione della Chiesa. Oggi pensiamo a quei pionieri – sacerdoti, suore e frati – che giunsero a questi lidi e in altre parti del Pacifico, dall’Irlanda, dalla Francia, dalla Gran Bretagna e da altre parti d’Europa. La maggior parte di loro erano giovani, alcuni persino non ancora ventenni, e quando salutarono per sempre i genitori, i fratelli, le sorelle, gli amici, ben sapevano che sarebbe stato improbabile per loro ritornare a casa. Le loro vite furono una testimonianza cristiana priva di interessi egoistici. Divennero umili ma tenaci costruttori di così gran parte dell’eredità sociale e spirituale che ancora oggi reca bontà, compassione e scopo a queste Nazioni. E furono capaci di ispirare un’altra generazione.

Con queste parole il cui testo integrale lo trovate qui

Benedetto XVI lancia non solo un appello, ma anche un invito a rivedere la nostra vita…. Ascoltiamolo, le sue parole sono un balsamo per ogni animo soprattutto se inquieto… Volersi BENE significa anche questo, leggere ed ascoltare parole che edificano il cuore e ci sostengono in questa vita…

 

 

Fraternamente CaterinaLD

 

Benedetto XVI da Sidney: Un mesaggio per l’Umanitàultima modifica: 2008-07-17T17:20:52+00:00da ldcaterina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento