Andiamo alla Messa….

Amici…. andare in vacanza non significa affatto che Dio, Gesù in Persona, vada in vacanza anche Lui…..

al contrario, Egli è li che ci aspetta OGNI GIORNO, in ogni momento, presso il Tabernacolo, il Santissimo Sacramento dell’Altare….

Non dimentichiamoci della DOMENICA=GIORNO DEL SIGNORE, se possiamo beneficiare di questo giorno che ci permette di fare una vacanza, lo dobbiamo a Dio che nella Sua infinita benevolenza ci ha dato di poter RIPOSARE dalle fatiche quotidiane….

Molti pensano alla Domenica quale FINE SETTIMANA, è una errata concezione che disorienta così sul vero significato della Messa…. La Domenica in verità E’ IL PRIMO GIORNO DELLA SETTIMANA…..

Leggiamo cosa dice la Chiesa in proposito della Messa:

Istituzione del divino sacrificio

Quanto al Sacrificio, tal quale lo ha istituito nostro Si­gnore nella sua Chiesa, ecco che cosa ci insegna il Concilio di Trento: “Nell’Antico Testamento, secondo la testimonianza di Paolo, il sacerdozio levitico era impotente a condurre alla perfe­zione; bisognava, perché così voleva il Padre delle misericordie, che si istituisse un altro sacerdote, secondo l’ordine di Melchisedech, il quale potesse rendere compiti e perfetti quelli che dovevano essere santificati.

Questo sacerdote, che è Gesù Cristo nostro Dio e nostro Signore, volendo lasciare alla Chiesa, sua cara sposa, un Sacrificio visibile che rappresentasse il Sacri­ficio cruento che Egli doveva offrire una sola volta sulla Croce, ne perpetuò il ricordo fino alla fine dei secoli e ne applicò la virtù salutare alla remissione delle nostre colpe quotidiane di­chiarandosi, nell’ultima Cena, Sacerdote costituito secondo l’or­dine di Melchisedech. Nella notte stessa in cui fu dato in mano ai suoi nemici offrì a Dio suo Padre, sotto le specie del pane e del vino, il suo Corpo e il suo Sangue; li fece ricevere, sotto i simboli degli stessi alimenti, agli apostoli che Egli costituiva allora sacer­doti del Nuovo Testamento e ordinò loro ed ai loro successori nel sacerdozio di rinnovare questa oblazione dicendo: “Fate questo in memoria di me”, secondo quanto la Chiesa cattolica ha inteso ed ha sempre insegnato”.

La Chiesa ci comanda dun­que di credere che nostro Signore, nell’ultima Cena, non sola­mente ha transustanziato il pane e il vino nel suo Corpo e nel suo Sangue, ma che li ha offerti a Dio Padre istituendo così il Sacrificio del Nuovo Testamento nella sua propria persona, eser­citando in tal modo il suo ministero di sacerdote secondo l’ordi­ne di Melchisedech. La Sacra Scrittura dice: “Melchisedech, re di Salem, offrì il pane e il vino, perché era sacerdote dell’Onni­potente e benedisse Abramo”.

Cliccando qui potrete scaricare gratuitamente un libro sulla Messa molto ben curato e di facile lettura

Fraternamente CaterinaLD

Andiamo alla Messa….ultima modifica: 2008-07-29T00:00:00+00:00da ldcaterina
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento